Corsi presenziali Corsi online Corsi online live Workshops Blog Contatto

Cos'è l'iperlaxità e come viene trattata dalla fisioterapia? - 02/04/2020

hiperlaxitud-articular.jpg
Tra il 5-15% della popolazione è iperlax, secondo la Fondazione Spagnola di Reumatologia. Gli studi suggeriscono che l'iperlassità articolare è più comune nelle donne che negli uomini e che può avere una maggiore incidenza nell'infanzia e diminuire con l'età.
 
La relazione tra iperlaxità e dolore nel sistema locomotore sono comuni in alcune persone. Quando sono presenti alterazioni fisiche ricorrenti o frequenti, si parla di "sindrome da iperlassità articolare". Normalmente, questi pazienti non presentano problemi a causa della loro elasticità, ma soffrono di lesioni ricorrenti che devono essere trattate.
 
Cos'è l'iperlaxità?
 
L'iperlaxità è quando la mobilità di un'articolazione è esagerata o il suo range di movimento è maggiore del solito. Questo è dovuto alla lassità dei suoi legamenti nella zona delle articolazioni.
 
La sua diagnosi è rilevabile attraverso le Manovre o il Test di Beighton, uno strumento in cui lo specialista controlla 5 posizioni delle articolazioni, queste sono portate al limite e sono valutate su una scala da 0 a 9. Un adulto è considerato iperlazionato quando raggiunge 5 punti e i bambini quando ne raggiungono 6 o più.
 
Sintomi di iperlaxità articolare
 
In generale, questi sintomi iniziano nell'infanzia e nell'adolescenza. Queste persone possono essere più sensibili al dolore muscolare o articolare. Il "popping" delle articolazioni è anche comune nella loro vita quotidiana, anche se non è un indicatore allarmante.
 
Alcune lesioni o complicazioni fisiche possono verificarsi più frequentemente in persone con queste caratteristiche:
 
  • Tendinite e capsulite.
  • Maggiore probabilità di distorsioni.
  • Articolazioni dislocate.
  • Lumbalgias.
  • Dislocazioni articolari.
  • Deviazioni della colonna vertebrale o scoliosi.
  • Piedi piatti
  • Osteoartrite del ginocchio
  • Torcicollo ripetitivo.
  • Ernia.
 
Come funziona la fisioterapia con l'iperlaxità?
 
Il fisioterapista effettuerà un esame iniziale e un ragionamento clinico per determinare il miglior trattamento in ogni caso. Se necessario, prescriverà o raccomanderà esercizi per i muscoli della zona interessata, stretching o sessioni di riscaldamento più intense prima di fare sport.
 
È molto importante monitorare l'evoluzione per individuare eventuali ripetizioni o alterazioni frequenti, che fanno parte di un quadro di sindrome di iperlaxità o di altre sindromi come Ehlers-Danlos, Marfan.